Ogham, l’Alfabeto Celtico degli Alberi🌳

Ogham celtici

Nei tempi antichi molte civiltà trasmettevano le loro conoscenze solo oralmente e quella celtica era una di queste. I druidi e i bardi erano coloro ai quali era affidata la trasmissione e la preservazione del sapere.
Tuttavia, in età tarda, comparve una forma di scrittura, chiamata Ogham, che, secondo la tradizione, era stata creata da Ogma, dio celtico della battaglia e della scrittura. I druidi non apprezzavano molto l’uso della scrittura, in quanto ritenevano che la parola scritta potesse fossilizzare il pensiero, che invece doveva essere lasciato libero di fluire, pertanto l’Ogham nacque come linguaggio segreto, usato soprattutto per fare incantesimi e divinazioni. Si trattava di intagli fatti su rocce o su ramoscelli, in modo da risultare incomprensibili ai più e rimanere un linguaggio di nicchia.

Il popolo celtico era connesso in modo quasi viscerale alla Natura, venerata come una vera e propria divinità, e piante ed alberi godevano di una speciale considerazione.
A questo proposito è utile fare un chiarimento. Come ho già avuto modo di accennare parlando dei sabbat di Ostara e di Beltane, i celti dividevano il loro anno in una sorta di Ruota, a sua volta divisa in quattro trimestri:

1. Samhain: 1 Novembre- 31 Gennaio
2. Imbolc: 1 Febbraio- 30 Aprile
3. Beltane: 1 Maggio- 31 Luglio
4. Lughnasad: 1 Agosto- 31 Ottobre

Come dicevo, piante ed alberi erano tenuti in particolare considerazione. Gli alberi in molte culture simboleggiano il ciclo della vita, ma anche l’unione del tutto (le radici sono immerse nella terra, il tronco dalla terra si innalza verso l’alto e la chioma si leva nel cielo).
L’Ogham è considerato l’alfabeto degli alberi in quanto veniva rappresentato proprio come un albero: ha le radici (dei trattini alla base), il tronco (il supporto su cui si scrive) e i rami (le lettere). I tratti venivano fatti dal basso verso l’alto, proprio come un albero, per far sì che il messaggio potesse innalzarsi verso il cielo.
L’alfabeto ogamico è composto da 20 lettere (feda), divise in quattro famiglie (aicme):

Continua a leggere “Ogham, l’Alfabeto Celtico degli Alberi🌳”