Esiste!

Qualche giorno fa, ho visto su Facebook questa immagine: un uomo e una donna si stringono le mani, guardandosi con affetto e devozione, mentre altre persone cercano di allontanarli e distrarli dal loro rapporto. Il titolo dell’immagine era Lealtà.
Quello che mi ha sorpresa, e non poco, è stato vedere l’enorme quantità di commenti negativi inerenti a questo disegno. Non voglio parlare di gente disillusa, perché secondo me non si tratta di una presa di coscienza della realtà, ma bensì di vero e proprio cinismo. Sì, perché gente che scrive “Non esiste!”, “troppa fatica”, “sono tutti bugiardi”, oppure commenta con risate amare, a me fa pensare a un degrado davvero preoccupante.

Posso essere accusata di ingenuità, e forse un po’ lo sono, ma c’è una cosa che ho capito e di cui sono convinta: l’amore esiste. Certamente non piove dall’alto, va costruito con pazienza e dedizione, ma esiste. Una relazione seria e sana è del tutto possibile, e secondo me è importante che entrambe le parti siano disposte a lavorare su se stesse e sul loro rapporto con rispetto, trasparenza e fiducia. Il punto è: quanti, al giorno d’oggi, sono veramente intenzionati a lavorarci sul serio? Non solo a parole, ma concretamente, investendo tempo, risorse, energie e tutto ciò che serve per far funzionare le cose? Sicuramente si tratta di un impegno faticoso, sicuramente bisogna saper scendere a compromessi e sapersi venire incontro senza mollare la presa alla prima difficoltà, ma quanti sono davvero pronti a farlo?

Mi rattrista e mi preoccupa vedere con quanta facilità le persone siano convinte che ci sia sempre una fregatura dietro l’angolo. Non si crede più a niente, non si ha più fiducia in nulla, anzi.. la verità è che quasi ci si aspetta di essere fregati. Molti si lamentano, convinti che l’amore sia una fiaba romantica, una fantasia al pari di Babbo Natale, ma gli stessi che mostrano questo atteggiamento, solitamente sono i primi a non fare il minimo sacrificio per cercare di renderla concreta. Sembra una chimera, un sogno irrealizzabile, qualcosa di impossibile, ma allo stesso tempo non ci si sforza affatto di far funzionare le cose. E al primo ostacolo si lascia affondare la barca, a favore della propria “libertà”, o di qualcuno più disponibile e meno problematico.

Continua a leggere “Esiste!”