Etere o Akasha: cos’è?

Premetto che sul discorso c’è molto da dire, ma in questo articolo vorrei dare almeno un’idea di base di questo concetto.

Parlando di Vishudda, il chakra della gola ho detto che è associato all’elemento Etere. L’etere, questa sostanza che permea tutto l’Universo, questo “vuoto”, viene spesso identificato con Akasha.
Akasha è un termine sanscrito che indica appunto l’etere, l’essenza di ogni cosa.

L’Etere è il quinto elemento (oltre acqua, aria, terra e fuoco) e gli antichi lo consideravano come la parte più pura e luminosa dello spazio. Nell’antica Grecia filosofi come Platone ed Aristotele si concentrarono sulla definizione di questo elemento: secondo il primo si trattava di una dimensione perfetta abitata da esseri superiori, mentre per Aristotele era una sostanza eterna, immutabile e trasparente che costituiva l’essenza del mondo celeste, cioè la sua anima.

Continua a leggere “Etere o Akasha: cos’è?”