Vacillante

Esiste una cosa strana nella psicologia umana, una tendenza razionale e comprensibile, ma che talvolta può rivelarsi controproducente: la necessità di avvalorare le proprie aspettative.

Che sia ego, insicurezza, bisogno di conferme, o qualsiasi altro motivo, l’uomo necessita di trovare la riprova di quello che pensa, e di vedere nella realtĂ  dei fatti esattamente quello che si aspetta di vedere. E questo fa assumere una prospettiva limitata, chiusa, e a volte addirittura auto-sabotante.

Che sia umano cercare conferme lo sappiamo tutti. Ma fino a che punto siamo in grado di spingerci pur di trovare quello che cerchiamo? E fino a che punto è giusto indagare, pur di “sentirci al sicuro”?
Siamo pronti ad accogliere una verità diversa da quella che ci aspettiamo? Siamo pronti a dar credito a qualcosa che può far vacillare le nostre certezze? Oppure una bugia, per quanto buona, è meglio di una verità amara?
E siamo pronti a riconoscere una bugia, se questa avvalora le nostre aspettative? Oppure saremmo sempre ostili di fronte al portavoce di una veritĂ  scomoda?

Continua a leggere “Vacillante”