Il Mago

Continuiamo il viaggio nel meraviglioso mondo dei Tarocchi.
Come abbiamo visto la prima carta è il Matto, puoi leggere l’articolo qui.

Inizia ora il viaggio vero e proprio, ma è opportuno fare un appunto: il viaggio iniziatico si divide su tre piani esistenziali:

– dall’arcano 1 al 7: siamo sul piano terrestre, materiale
– dall’arcano 8 al 14: è il viaggio mentale dell’uomo che si risveglia
– dall’arcano 15 al 21: ci addentriamo nella dimensione spirituale

Il Mago, Everyday Witch, by Deborah Blake

Il Mago, chiamato anche il Bagatto, simboleggia la prima tappa del percorso, la carta 1.
Nella lama è raffigurato un individuo che ha a disposizione diversi strumenti, i quali rappresentano anche i semi degli arcani minori: una coppa, una spada, un denaro e un bastone: il Mago può servirsene per trasmutarli in qualcosa di nuovo e modificare la realtà per manifestare ciò che desidera.
Secondo alcuni studi, esiste una correlazione tra gli strumenti del Mago e quelli della stregoneria:
– la Spada, che fa riferimento all’elemento Aria e all’energia maschile, potrebbe essere associata all’Athame, il coltello rituale usato durante le cerimonie;
– il Bastone, altro elemento maschile, legato al Fuoco, rappresenterebbe la bacchetta magica;
– la Coppa, elemento ricettivo e femminile connesso all’Acqua, rappresenterebbe sia il calice rituale che il calderone alchemico;
– il Denaro infine è sempre un elemento femminile connesso alla Terra, e rappresenta il pentacolo, ovvero la stella a 5 punte.

Tipico altare da strega
Continua a leggere “Il Mago”