Il Pentacolo

Desidero fare chiarezza su un simbolo alquanto discusso e piuttosto controverso, seppure a torto: il Pentacolo, appunto.
Si tratta di una stella a cinque punte inscritta in un cerchio e viene spesso considerata come un simbolo satanico, demoniaco e “stregonesco”, con un’accezione estremamente negativa.
Nulla di più falso!!

Si tratta in realtà di un simbolo di protezione contro gli influssi negativi, che affonda le sue radici nelle tradizioni più antiche, come testimoniano dei ritrovamenti nelle civiltà egizia e mesopotamica, e che in seguito è entrato nella cultura esoterica e occulta.
Nelle epoche greca, romana e post romana era un simbolo pagano legato ai culti della dea Afrodite/Venere, che incarnava l’amore, la bellezza e la sessualità.

Nel mondo magico, il pentacolo simboleggia l’equilibrio tra gli elementi:
– la punta in alto simboleggia l’Etere, la quintessenza, o Akasha
– la punta in alto a sx è l’Aria, lo stato gassoso della materia
– la punta in alto a dx è l’Acqua, lo stato liquido
Рla punta in basso a sx ̬ la Terra, lo stato solido
Рla punta in basso a dx ̬ il Fuoco, la materia in combustione
il cerchio circostante è il Divino, che regola le energie e scorre dentro e intorno a ogni cosa.

Quando viene tracciato o indossato con la punta verso l’alto indica il predominare dello Spirito sulla Materia; quando invece è in posizione rovesciata con la punta verso il basso, indica il dominio della Materia sullo Spirito.

Continua a leggere “Il Pentacolo”