L’Edera🌿

Dal 30 settembre al 27 ottobre siamo accompagnati dall’energia dell’edera, un altro magnifico arbusto che segna un’ulteriore tappa dell’antico calendario celtico. L’edera corrispondeva al segno gort dell’alfabeto ogham, associato alla lettera g.

Questo mese lunare coincide con la fine dei raccolti e l’inizio del tempo autunnale, nel quale la terra si riposa: in questo periodo così particolare risulta necessario concentrarsi su quanto si è maturato, quanto si è riusciti a costruire, ed è altresì fondamentale riflettere sui modi in cui potersi migliorare per il futuro.
L’edera godeva di grande considerazione presso le popolazioni antiche, ed era particolarmente cara ai druidi, che la consideravano il corrispettivo femminile del “maschile” agrifoglio. Legata ai culti dell’aldilà, questa pianta sempreverde ed estremamente resistente era infatti perfetta per rappresentare l’eternità dello Spirito e l’immortalità della Natura. Pertanto, l’uso pagano di decorare le case con rami di edera durante il periodo natalizio venne successivamente bandito da uno dei primi concili ecclesiastici.
Con le sue foglie si adornavano inoltre i capi di poeti e artisti e si riteneva anche che avesse la proprietà di disintossicare dagli effetti del vino.

Continua a leggere “L’Edera🌿”

Corso in presenza

Lo scorso weekend ho tenuto, per la prima volta, il mio corso sui tarocchi in presenza. E’ stata un’esperienza magnifica, per la quale mi sono impegnata molto, preparandomi con molta cura, e sono davvero felice dei riscontri che ho ricevuto.
Le interazioni che si creano all’interno di un gruppo si rivelano sempre uno stimolo interessante in grado di arricchire e portare ad approfondimenti ulteriori, attraverso analisi e considerazioni che aiutano a scendere ancora più in profondità sul messaggio della carta.

Benché i Tarocchi siano uno strumento antico, il loro uso risulta sempre attuale, poiché i loro temi riguardano i temi della vita, dell’uomo, della quotidianità a cui tutti siamo soggetti e, pertanto, ci possono davvero aiutare a far luce su ciò che stiamo vivendo. Riflettere su un arcano illustrato a inizio ‘900 da personaggi che avevano conoscenze e pensieri molto diversi da quelli che potremmo avere noi oggi, e rendersi conto di come quella rappresentazione risulti straordinariamente in linea con i tempi è qualcosa di magico e stupefacente, perché fa capire che certe verità restano tali a prescindere da ciò che ci circonda. Ci sono verità immutabili, incorruttibili, sempiterne. Verità che ci permettono di prendere atto delle leggi che governano l’infinito ciclo della vita, ci aiutano a scoprire come far funzionare le cose, l’integrità che dobbiamo raggiungere per poter avere successo e quali sfide siamo chiamati a fronteggiare.

I tarocchi parlano, e nonostante dovrei ormai essere abituata al loro utilizzo, resta sempre una sorpresa per me vedere i modi in cui operano le loro magie, comunicando i loro messaggi con una precisione che potrei definire chirurgica.

Continua a leggere “Corso in presenza”

Messaggi di Risveglio

Se ti ami, non stai ad aspettare di essere vista.
Se ti ami, non dipendi dalla considerazione che gli altri possono avere di te.
Se ti ami, non hai bisogno che gli altri abbiano bisogno di te.
Se ti ami, non hai bisogno di cercare spazio nella vita di qualcun altro per sentirti amata.
Nessuno può concederti lo spazio che meriti, perché sei tu il tuo Spazio.

Katia Riccio

Buona settimana 🍄

Insonnia

Stanotte non ho dormito.. non ho chiuso occhio fino alle 5.50 del mattino, quando mi sono alzata per bere un po’ d’acqua. I pensieri non si placavano nella mia mente, si rincorrevano l’uno con l’altro trascinandomi in continue giravolte emotive e dubbi..

Dopo aver seguito un’altra interessante serata di webinar, si sono riaffacciate alla soglia della mia attenzione alcune perplessità che mi tormentano da giorni e così, senza indugiare ulteriormente, ho deciso togliermi una volta per tutte ogni incertezza.
Nella quiete notturna mi sono ritagliata un momento per me, ho scelto il mazzo con cui dialogare e ho iniziato in modo risoluto a porre i miei quesiti.

Mi aspettavo risposte, invece sono arrivate domande, anche molto diverse da ciò che immaginavo di ricevere. I tarocchi non lasciano spazio a equivoci in certi casi, e più ci mettiamo nella predisposizione di ascoltarli, più i loro messaggi arrivano limpidi e diretti, portandosi dietro una chiarezza disarmante e, talvolta, spiazzante. Tuttavia, non ero preparata a quello che è emerso, difatti mi ha colto completamente di sorpresa, e più cercavo di comprendere e chiarire, più mi veniva fuori una lista infinita di domande da porre, di dubbi da risolvere e di cose da capire..
Ho cercato di rielaborare il tutto, di trovare un filo conduttore che chiarisse anche le varie discrepanze che sono venute alla luce, ma più indagavo, più nascevano dentro di me quesiti di ogni genere.
Mi sono chiesta che cosa i tarocchi volessero da me, cosa stessero cercando di comunicarmi, e quello che mi hanno rivelato è un sentiero tutt’altro che scontato. Mi permettono di poter considerare delle deviazioni lungo il percorso, anche se, per come stanno le cose al momento attuale, non sembrerebbe la scelta più saggia..

Continua a leggere “Insonnia”

Preludio d’Autunno

Siamo arrivati di nuovo a Mabon, il sabba che ci introduce definitivamente nella stagione autunnale. Da qualche giorno le temperature sono drasticamente crollate, rendendo l’aria più fresca e frizzante, e il cielo più terso.
Benché si tratti di una fase adatta alla chiusura, alla riflessione e all’introspezione, sento dentro di me una forte spinta creativa, una sorta di spirito fiducioso e positivo, che mi porta ad addentrarmi in questa stagione come a un nuovo inizio.

Non nascondo che per me l’estate si è rivelata pesante sotto diversi punti di vista, quindi cogliere questo cambiamento come un’opportunità mi stimola a vedere le cose in modo diverso. Probabilmente sento anche l’energia del prossimo novilunio, che cadrà questa domenica, e che mi induce concretamente a valutare un nuovo inizio. In questi giorni sto anche seguendo un webinar sul sacro femminile e forse sono tutte questi semi insieme che stanno germogliando pian piano dentro di me.

Ho voglia di aria fresca, di novità, di nuovi stimoli.. ho voglia di mettermi in gioco e di dare nuove sfumature alla mia vita.
Sto lavorando parecchio nell’ultimo periodo, e più sono impegnata, più sento il bisogno di rimanere centrata e connessa con me stessa, tant’è che cerco di ritagliarmi costantemente uno spazio durante la giornata in cui dialogare con le carte e farmi guidare. Mi stanno dando utili consigli, invitandomi a lavorare anche su degli aspetti che credevo di aver integrato sufficientemente.. tuttavia stanno anche riconoscendomi i miei sforzi, e questo mi fa capire che alcune lezioni le ho finalmente apprese e fatte mie, anche se, nonostante questo, continuano a ribadirmi che devo darmi maggior considerazione e rispetto -una lacuna che mi porto dietro da sempre.
In qualche modo fa parte anche della mia educazione, perché mia madre mi ha insegnato a mettere sempre i bisogni e le emozioni altrui davanti a me, e quindi spesso mi cucio la lingua o mi faccio in quattro pur di soddisfare l’esigenza di qualcuno, sacrificando un po’ il mio essere. Restituirmi valore non è un processo così immediato, e ci sto lavorando da tempo per cercare di tutelarmi io per prima. Sono riuscita a fare dei piccoli passi, non senza fatica, ma non sono ancora arrivata al traguardo.

Continua a leggere “Preludio d’Autunno”

Messaggi di Risveglio

La vita ti delude perché tu smetta di vivere di illusioni e tu veda la realtà.
La vita ti distrugge tutto ciò che è superfluo, fino a che resta solo ciò che è importante.
La vita non ti lascia in pace, perché tu smetta di litigare, e accetti tutto ciò che “è”.
La vita ti porta via quello che hai, fino a che non smetti di lamentarti e ringrazi.
La vita ti manda persone conflittuali affinché tu guarisca e smetta di riflettere fuori ciò che hai dentro.
La vita ti lascia cadere ancora e ancora, finché non decidi di imparare la lezione.
La vita ti porta fuori strada e ti presenta incroci, fino a che non smetti di voler controllare e fluisci come un fiume.
La vita ti mette dei nemici sulla strada, finché non smetti di “reagire”.

La vita ti spaventa e ti spaventa tutte le volte che sono necessarie, fino a che non perdi la paura e riprendi la tua fede.
La vita ti toglie il vero amore, non te lo concede e non te lo permette, fino a quando non smetti di cercare di comprarlo con i gingilli.
La vita ti allontana dalle persone che ami, finché non capisci che non siamo questo corpo, ma l’anima che contiene.
La vita ride di te così tante volte, finché non smetti di prendere tutto così sul serio e ridi di te stesso.
La vita ti spezza e ti spezza in tutte le parti necessarie perché lì penetri la luce.

La vita ti affronta con i ribelli, finché non smetti di cercare di controllare.
La vita ti ripete lo stesso messaggio, anche con urla e schiaffi, fino a quando finalmente ascolti.
La vita ti manda fulmini e tempeste, perché tu ti svegli.
La vita ti umilia e sconfigge ancora e ancora fino a quando non decidi di lasciar morire il tuo EGO.
La vita ti nega i beni e la grandezza finché non smetti di volere beni e grandezza e inizi a servire.
La vita ti taglia le ali e ti pota le radici, fino a quando non hai bisogno né di ali né di radici, ma solo di scomparire nelle forme e volare dall’Essere.
La vita ti nega i miracoli, finché non capisci che tutto è un miracolo. La vita ti accorcia il tempo, così ti sbrighi ad imparare a vivere.

La vita ti ridicolizza finché non diventi niente, finché non ti rendi nessuno, e così diventi tutto.
La vita non ti dà ciò che vuoi, ma ciò di cui hai bisogno per evolverti.

L’almanacco della strega

Buona settimana🌾