Streghe..

Non una singola donna è stata accettata come papa in questi duemila anni.
Non una sola donna è stata accettata come un Cristo, un Buddha, un guru, un profeta -no.
Se una donna riesce in qualche modo a entrare profondamente in questioni spirituali, viene chiamata Strega..

Osho

Le Streghe

Le streghe sono molto strane.
Gente dal cuore disarmato, niente odio e pregiudizi economici.
Gente che parla con gli insetti e le piante,
Balla sotto la pioggia e gioisce con il sole..
Persone che coltivano la Dea e le fanno feste.
Parlano d’amore con gli occhi illuminati, come coppie di luna piena.
Gente che sbaglia e riconosce, cade e si rialza con la stessa energia dei grandi mari. Prendono e assimilano i colpi, prendendo lezione dagli errori e rendendo le tue lacrime e le tue sofferenze.
Amano come missione sacra
E distribuiscono amore con la stessa serenità con cui distribuiscono il pane.
Persone che vanno alla ricerca dei propri sogni, indipendentemente da quanto sia difficile il percorso.
Persone che vedono il passato come un punto di riferimento, il presente come luce e il futuro come obiettivo..

Grazia Azevedo

Cosa fanno le Streghe

Le streghe praticano molte delle stesse arti che sono alla base della cultura umana e un tempo erano considerate sacre per la Dea. Cuciniamo, cuciamo, prepariamo pozioni, manipoliamo erbe, facciamo fuochi, raccogliamo pietre curative, installiamo altari, leggiamo i presagi nei movimenti della Terra e del Cielo, eseguiamo rituali purificatori per i malati, recitiamo i canti che speriamo siano simili a quelli cantati dalle nostre nonne.

Laura Cabot

La Luna

A detta di ogni conoscenza, il potere che regola le donne è quello della luna.
Niente su questo pianeta crescerebbe e si svilupperebbe, dallo stato di seme alla maturità, senza la luna.
Il sole è l’energia più potente, grazie alla quale, noi tutti viviamo; ma, da solo, non ha energia di espansione. E’ la luna che, nel riflettere il sole, espande l’energia. Se non ci fosse la luna, ogni seme non rimarrebbe altro che un seme.

Yogi Bhajan

Guerriera Spirituale

Una combattiva spirituale è colei che non troverai mai muta dinanzi alle ingiustizie.
Non vedrai mai uno sguardo basso di fronte al bisogno altrui, bensì una mano accanto che aiuta.
Una combattiva è colei che sceglie la strada non tracciata e vive nella libertà di essere se stessa.
E’ colei che fa della disobbedienza un atto di sfida per il benessere di ogni senziente.
E’ un’anima coraggiosa, non fugge di fronte alle avversità: vi si immerge. Questa è una combattiva spirituale.

Corrado Debiasi

La Curandera

“Una donna che scopre la sua vera natura, che risveglia i poteri sopiti dentro di lei e che rendono vano il ricorso alla forza, può riuscire a fare tutto questo. Se tu non lo farai, rimarrai a vegetare come la maggior parte delle donne.”

“Nonna parlami di questo nostro potere” la supplicò Kantu sorridendole.

“L’arma più potente di una donna è la sua energia interiore che protegge lei e tutti coloro che ama” proseguì Mama Maru. “E’ per questa ragione che dovrai imparare a calarti nel tuo mondo interiore: solamente nel momento in cui scoprirai la tua vera essenza potrai usare tutta la tua energia interna. Sei forte e dotata di molta energia ed è proprio per questo che appartieni al gruppo delle donne capaci di muovere il mondo. Eppure hai un limite: non ti conosci ancora, e di conseguenza, non ti accetti.”

La Profezia della curandera

Preghiera agli Dei

Ringrazio gli dei per quello che mi hanno dato.
Ringrazio gli dei per quello che mi hanno tolto.
Ringrazio gli dei per quello che mi daranno.
Ringrazio gli dei per quello che faranno per me.
Ringrazio gli dei per l’aria che respiro
e ringrazio gli dei per la terra che cammino.
Ringrazio gli dei per il corpo in cui io, il mio spirito, risiedo.
Ringrazio gli dei per tutto quello che è stato fatto e che sarà fatto.
Così voglia che sia.

Alfred Key