Messaggi di Risveglio

Prenditi cura della tua felicità.
Te lo devi. Te lo meriti.
Fai un inchino alla dolcezza
ogni volta che avrai la fortuna di incontrarla.
Innamorati, ma mai a metà.
Piuttosto rinuncia.
Se non ti spezza il fiato e le vene
allora lascialo andare.
Se non ti rende libera di impazzire
allora lascialo andare.
Innamorati dei tuoi sbagli.

Della tua solitudine.
Resta randagia negli occhi e nelle emozioni.
Prendi lezioni di poesia
da chi non alza mai la voce.
Da chi piange per superare un dolore.
Da chi abbraccia per curarsi l’anima.
Da chi affronta la rabbia
e dalla rabbia ha smesso di fuggire.
Lascia perdere i vincitori.
Quelli si sentono eroi.

Scegli gli ultimi. Quelli che nessuno vede.
Sii sempre onesta.
Nelle scelte, nei giudizi.
Dì sempre la verità.
Forse perderai persone, amicizie. Amori.
Forse perderai tutto.
Ma ritroverai te stessa.
Quando resti tu
quando resti vera
sei bella come una canzone
cantata a squarciagola
in macchina di notte.

Sei bella come lei.
Occupati della tua felicità
e delle persone che ne fanno parte.
Tutto ciò che resta fuori
non merita la primavera dei tuoi sogni,
il tuo sole, il tuo coraggio.
Tutto ciò che resta fuori
non merita il tuo tempo.

Andrew Faber

Buona settimana 🌷

Messaggi di Risveglio

Passare attraverso il dolore è un privilegio. Ricordati che hai scelto tutto tu, solo che ora te lo sei dimenticato.
Ricordati che hai la forza per affrontare quello che ti sta accadendo, qualunque cosa sia.
Se quella prova è capitata a te è perché tu hai scelto di imparare attraverso di lei e hai in te le risorse per superarla.
Lascia che ciò che deve essere sia, non opporre resistenza ma stai in ciò che c’è quando c’è.
Non guardare al passato, non sperare nel futuro. Stai ora. Nell’unico momento in cui puoi stare.
Ogni cosa troverà la sua giusta collocazione.

Hai mai visto un albero ribellarsi al vento o un fiore lottare contro la terra?
Hai mai visto il sole spostarsi dal suo centro o una foglia aggrapparsi al ramo quando è ora di cadere?
Hai mai visto un fiore sbocciare in inverno o la neve cadere a luglio?

Monica Grando

Buona settimana🌷

Messaggi di Risveglio

E promettimi che non rinuncerai mai alla splendida tempesta di stelle che hai dentro
Per scambiarla con un tranquillo binario morto,
con una felicità di plastica preconfezionata in taglia unica.
Che non spegnerai mai la fiamma della tua intelligenza,
Il fuoco dei tuoi dubbi e delle tue domande
con palate di quieto vivere,
con una spessa coperta urticante
di ciò che dovrebbe essere giusto.

Che non smetterai di credere in tutto ciò che fai,
E che proverai sempre anche a fare ciò in cui credi.
Che continuerai ad essere una persona tremendamente vera
Anche quando il mondo ti sembra tremendamente finto,
pur sapendo che questo continuo tormento è il prezzo da pagare.
Che non ti accontenterai,
Che continuerai a cercare,
a vedere coi tuoi occhi,
a pensare con la tua testa.

Ad ascoltare il tuo cuore, la luce che fa.
Lo so che fa male. Lo so.
Ma ti prego: è così bella quella luce!

Catherine Black

Buona settimana 🌷

Unicorni, Fate, Angeli ed Esseri di Luce

Oggi desidero parlarvi di queste creature eteriche alle quali, purtroppo, in molti non credono, considerandole pure fantasie. So che è difficile scardinare certe convinzioni e abbandonare una mentalità prettamente prosaica, ma mi rattrista sempre constatare certi pregiudizi.
Non si tratta di favole per bambini, anzi, la verità è che spesso le favole le raccontano agli adulti, e con ottimi risultati oserei dire, distorcendo completamente la visione di quella che è la realtà, e inducendo le persone a vivere come criceti che devono far girare la ruota continuamente. E se non riusciamo a concepire l’idea di altre dimensioni, di altre verità, di altre possibilità, probabilmente è perché siamo talmente invischiati nella “matrix” e nelle false credenze, che ammettere qualcosa di diverso risulta praticamente impossibile.

Quando si intraprende un percorso spirituale, la prima cosa che succede, oltre a un momento di profonda crisi, è rendersi conto dei giochi a cui si è stati sottoposti, in maniera del tutto inconsapevole. E questi giochi, queste “favole”, queste bugie sono create proprio con lo scopo di distrarci dal nostre vero Sé, e tenerci focalizzati su preoccupazioni effimere, di bassa energia. Più siamo distratti e più rimaniamo inconsapevoli, e più siamo inconsapevoli, più è facile manipolarci. Più ignoriamo chi siamo, e più è possibile farci credere (e fare) qualunque cosa.

Il risveglio porta con sé l’acquisizione di un certo spirito critico: impari a vedere le cose per come sono, e non come sembrano, impari a discernere le bugie dalla verità, e impari a essere libero, padrone della tua vita. Il che non significa che tutto magicamente inizia ad incastrarsi alla perfezione, perché è un processo per nulla indolore, né semplice, ma impari a usare i tuoi sensi per vedere e sentire realmente cosa c’è intorno a te, senza più filtri ingannatori.
Avete presente l’immagine del monaco che, meditando, inizia a levitare sollevandosi da terra? A prescindere dall’effettiva possibilità di compiere una simile azione sul piano fisico, il senso di quella levitazione è proprio il distacco totale dalla materialità e l’ascensione verso una consapevolezza più profonda ed elevata. E’ il raggiungimento di altre dimensioni, popolate da esseri puri ed eterei, che emanano saggezza e amore incondizionato.

Continua a leggere “Unicorni, Fate, Angeli ed Esseri di Luce”

Il riflesso di ciò che succede

Se c’è una cosa che ho capito è che tutto ciò che ci capita ha a che fare con noi, anche se in modo diverso. Tutto ciò che viviamo si riallaccia a qualcosa di noi, e se i traumi possono attirare gente pronta a prevaricarci o ferirci, un sano amore e rispetto per te stesso avvicinano invece a persone equilibrate e gentili.

Nella mia vita riscontro entrambe le tipologie, e io sto lavorando molto su di me per capire bene cosa effettivamente sto emanando. Forse tollero cose che non dovrei accettare più, o forse ho delle ombre che mi boicottano e mi portano a scontrarmi con atteggiamenti minacciosi, invasivi e violenti.. Come se dovessi reagire a tutti i costi. Ma reagire a cosa?
Se qualcuno gioca sulle mie debolezze, è giusto che io mi arrabbi e non tolleri più certi atteggiamenti, ponendo anche delle distanze con quella persona, tuttavia non posso sentirmi vittima di quel comportamento, perché mette semplicemente in luce qualcosa che già ho dentro di me: delle debolezze su cui lavorare, appunto.

Con questo, non voglio certo giustificare i carnefici, o i comportamenti irrispettosi, manipolatori e nocivi a cui possiamo incorrere: siamo responsabili di ciò che ci capita, ma non colpevoli.
Se ad esempio attiriamo una persona narcisista, che cerca gratifiche all’esterno, che manipola, che fa ghosting per farci sentire a disagio e sottometterci al suo volere, significa semplicemente che noi per primi non ci amiamo, noi per primi dubitiamo del nostro valore e noi per primi penalizziamo la nostra autostima. Il narcisista percepisce la nostra bassa energia e sa che da parte nostra potrebbe ricevere nutrimento per il suo ego, perché non siamo abbastanza forti da proteggerci. Non appena impariamo a rispettarci e a volerci bene, non appena impariamo a riconoscere il nostro valore in modo sano e obiettivo, il narcisista esce dalla nostra vita, perché non ha più modo di attaccarsi alla nostra energia, e al suo posto subentra qualcuno di più centrato e più aperto emotivamente.

Continua a leggere “Il riflesso di ciò che succede”

Messaggi di Risveglio

Amare non è per tutti o meglio potrebbe esserlo ma così non è.
Amare significa tanto, non è una parola l’amore, non è un sentimento, non è solo gioia e felicità.
Amare è oltre le apparenze, amare è saper far spazio, dedicare tempo è sapersi dividere tra corpo e anima e abbracciare l’anima dell’altro.

L’amore non ha religione, non ha sesso, non ha fazioni politiche. L’amore ha paura e la paura stessa lo rende indefinitamente bello. L’amore non è bugiardo perché ti prende così nel profondo che strozza le parole. L’amore è aver una passione irrefrenabile verso la persona amata. Se ami non vuoi altro che quell’amore con le sue complicazioni, con i suoi difetti, con i suoi turbamenti. Se ami, ami quegli occhi, non altri occhi, se ami non perdi tempo, il tempo lo fermi e lo condanni senza temere il responso. L’amore non ha barriere se non quelle che costruiamo noi, l’amore è silenzio come casino, l’amore è una tavolozza di colori che aspettano di essere spalmati in qualche dove, senza troppo pensare a dove e come.
L’amore è per pochi.

Dalla pagina fb Psukè

Buona settimana🌷

Messaggi di Risveglio

Io ho una teoria.
La mia teoria riguarda i girasoli. Seguitemi bene perché è una teoria tutta mia.
I girasoli sono dei fiori particolari, nascono, vivono e muoiono per il sole.
Così come alcune persone che io chiamo girasoli, loro vivono per l’amore, amano la vita, amano l’amore in tutte le sue forme, sono persino un po’ attratte dalla sofferenza, come il fiore che vive di tristezza quando il sole va via.
Le persone girasole sono persone particolari, le noti subito perché hanno una strana luce dentro gli occhi e sono belle, belle da morire e lucenti, come un fuoco che arde.

È difficile spegnere certe persone, a volte si spengono da sole, mai per gli altri e hanno questa capacità di illuminare ogni cosa che hanno intorno. (…)
I girasoli illuminano ogni posto in cui mettono piede.
Sono fatte così loro.
Non puoi non amarle, non puoi spegnerle, non puoi non brillare accanto a loro.
Sono dei fiori, ma profumano di cielo.

Libro “Dieci Magnitudo”

Buona settimana🌷

Messaggi di Risveglio

Tutto quello che diventerai lo sei già,
tutto quello che conoscerai, lo sai già.
Quello che cercherai, ti sta già cercando, è in te.
Mi piace sviluppare la mia coscienza per capire perché sono vivo, cos’è il mio corpo e cosa devo fare per cooperare con i disegni dell’universo.
Non mi piace la gente che accumula informazioni inutili e si crea false forme di condotta, plagiata da personalità importanti.

Mi piace rispettare gli altri, non per via delle deviazioni narcisistiche della loro personalità, ma per come si sono evolute interiormente.
Non mi piace la gente la cui mente non sa riposare in silenzio, il cui cuore critica gli altri senza sosta, la cui sessualità vive insoddisfatta, il cui corpo s’intossica senza saper apprezzare di essere vivo.
Ogni secondo di vita è un regalo sublime.
Mi piace invecchiare perché il tempo dissolve il superfluo e conserva l’essenziale.
Non mi piace la gente che per retaggi infantili trasforma le bugie in superstizioni.
Non mi piace che ci sia un papa che predica senza condividere la sua anima con una “papessa”.

Non mi piace che la religione sia nelle mani di uomini che disprezzano le donne.
Mi piace collaborare e non competere.
Mi piace scoprire in ogni essere quella gioia eterna che potremmo chiamare Dio interiore.
Non mi piace l’arte che serve solo a celebrare il suo esecutore. Mi piace l’arte che serve per guarire.
Non mi piacciono le persone troppo stupide.
Mi piace tutto ciò che provoca il riso.
Mi piace affrontare, volontariamente, la mia sofferenza, con l’obiettivo di espandere la mia coscienza.

Alejandro Jodorowsky

Buona settimana🌷

Tempo

L’altro giorno, parlando con un’amica, riflettevo su una cosa.. E’ da tanto che ho fatto mie certe considerazioni, da quando la malattia di mia madre mi ha messo di fronte alla fredda caducità e imprevedibilità della vita, eppure sembra che mai nessuno ne sia abbastanza consapevole.

Spesso le persone si perdono in inutili bazzecole, cose di poco conto, che però vengono esasperate in modo esagerato, come fossero questioni di vita o di morte. Ci si perde in preoccupazioni inutili, che nella vita di tutti i giorni sembrano di essenziale importanza.. come i soldi, il successo, il proprio status sociale.. E non dico che non siano importanti, perché viviamo in una società in cui il denaro è un mezzo essenziale per garantirsi il proprio sostentamento, tuttavia, pagare le bollette e la spesa non possono rappresentare l’intero senso della nostra esistenza, mentre invece in nome di scadenze, lavori e spese si rimandano cose che sono molto più importanti, ma che vengono riconosciute come tali solo quando le lancette dell’orologio iniziano pericolosamente a correre all’impazzata, diminuendo il tempo a propria disposizione.

Di esempi ce ne sono: se conoscete qualcuno in fase terminale, vi potrà confermare o spiegare il senso di quello che sto dicendo, ma c’è anche tanta gente dello spettacolo che, dopo aver affrontato esperienze di malattia, sembra trovare l’illuminazione divina e si mette a scrivere libri sul senso della vita, come se avessero in mano la verità rivelata. E in realtà ce l’hanno davvero, perché è solo quando la sensazione che tutto può finire da un momento all’altro e che non abbiamo nessun potere su questo, che si riscopre il valore del dono che tutti possediamo, la vita. E in quel momento, come per magia, si ridimensiona tutto il resto, ci si accorge che ciò che merita davvero la nostra attenzione, e cosa invece possiamo trascurare.

La malattia assume quindi il valore di un percorso karmico, con lo scopo di ripulirci e purificarci da tutta una serie di credenze che ci distraggono dalla nostra vera missione. Arriva per insegnarci a vivere e a restituire valore a ciò che davvero lo ha, mettendoci di fronte all’effimero, al corruttibile, al limite oggettivo di ogni cosa.

Continua a leggere “Tempo”

Messaggi di Risveglio

Se c’è qualcosa di speciale che vuoi fare, ora è il momento.
Se c’è qualcosa di speciale che desideri, ora è il momento.
Se si vuole fare la differenza nel mondo, ricordati ora è il momento!
Non lasciarti ingannare da chi dice di aspettare quando sarai più maturo, saggio o “sicuro”, perché non funziona così. La saggezza verrà. La forza verrà. La sicurezza verrà.
Prima devi iniziare, fai il primo passo verso ciò che vuoi e ciò che vuoi ti verrà incontro.

Stephen Littleword

Buona settimana🌷