Messaggi di Risveglio

Non necessariamente
devi fornire spiegazioni
a chi non ha capito.
Puoi agire e tacere le tue ragioni.

Non necessariamente
devi restare nei posti
dove i tuoi fiori appassiscono.
Non esiste un solo giardino
e tu sei fatta per ergerti al sole migliore.

Non necessariamente
devi accontentarti
della compagnia di chiunque.
La solitudine non è una punizione
se la scegli per la tua pace.

Non necessariamente
devi raccogliere ogni provocazione.
Non tutto merita
la tua attenzione e il tuo tempo.

Non necessariamente
devi mantenere fede a promesse antiche.
Le promesse vanno nutrite ogni giorno
e l’universo benedice
chi riconosce la fine
e lascia andare.

Non necessariamente
devi essere la casa stabile
di ogni emozione.
Puoi lasciarti attraversare.

Non necessariamente
devi confermare le aspettative altrui.
Puoi restare imprevedibile
e libera
e grata.

Manuela Toto

Con questo messaggio vi lascio il consueto augurio di una buona settimana, ma anche di buone vacanze. Non farò ferie, ma mi prendo uno stacco di qualche giorno per organizzarmi con un po’ di cose e apportare qualche novità in futuro. Ci vediamo presto 😉 🌾

Cosa fanno le Streghe

Le streghe praticano molte delle stesse arti che sono alla base della cultura umana e un tempo erano considerate sacre per la Dea. Cuciniamo, cuciamo, prepariamo pozioni, manipoliamo erbe, facciamo fuochi, raccogliamo pietre curative, installiamo altari, leggiamo i presagi nei movimenti della Terra e del Cielo, eseguiamo rituali purificatori per i malati, recitiamo i canti che speriamo siano simili a quelli cantati dalle nostre nonne.

Laura Cabot

Il Nocciolo🌿

Dal 5 agosto al 1 settembre siamo accompagnati dall’energia del Nocciolo, corrispondente al segno coll dell’alfabeto ogham. Quest’albero è legato all’ispirazione e alla saggezza e ci invita a seguire il nostro intuito. Se ci caliamo nella prospettiva dell’antico popolo celtico, legato ai cicli lunari, alle stagioni e agli alberi, ci rendiamo conto di come questo specifico periodo dell’anno sia caratterizzato dall’abbondanza e dalla luce, pur rappresentando allo stesso tempo una sorta di anticamera alla stagione autunnale.

L’antico nome di quest’albero, coll, significa “inner life force“, ovvero forza vitale interiore, e mette in luce la sua connessione con questo periodo: effettivamente, da un lato risentiamo ancora dell’enorme flusso di energia, crescita e sviluppo tipico della stagione estiva, mentre dall’altro è evidente che siamo prossimi alla conclusione di questo ciclo. Ci stiamo avvicinando alla fase di ritiro, nella quale sarà fondamentale affidarsi alla propria intuizione, alle proprie conoscenze e magari apprenderne di nuove. Tutto ciò che si impara in questo periodo, infatti, verrà più facilmente assimilato, mentre i nostri poteri psichici si rafforzeranno. Il Nocciolo è considerato l’albero della conoscenza: il suo antico nome gaelico è cno, mentre il nome gaelico della conoscenza è cnocach: per questo col suo legno venivano realizzati talismani e vari strumenti destinati alla divinazione. Un’antica leggenda, inoltre, racconta che un giorno 9 noccioline caddero in un fiume, e vennero mangiate da un salmone, il quale diventò così l’animale più magico e saggio (e infatti i salmoni erano sacri presso i Celti).

Continua a leggere “Il Nocciolo🌿”

Elevarsi

Alcuni giorni fa ho avuto modo di leggere una notizia che mi ha lasciata a dir poco scioccata: un uomo, ucciso da un altro, di fronte a un pubblico inerme, che si è limitato a riprendere quella scena agghiacciante col telefono. Sono rimasta profondamente turbata.. mi chiedo come si possa arrivare a tanto, e non mi riferisco solo all’aggressore.. ma a quelle strane creature senz’anima che hanno ripreso gli eventi senza muovere un dito. Com’è possibile una cosa simile? Come siamo arrivati a essere così vigliacchi e viscidi da lasciare che una persona faccia del male a un’altra, arrivando a sottrarle la vita?

Non ci sono parole per descrivere un simile orrore.. e ammetto di sentirmi estremamente affranta. Da un lato mi sembra infatti di combattere contro i mulini a vento, dall’altro sento che continuare, nel mio piccolo, a cercare di scuotere gli animi e ricordare alle persone la loro natura divina e spirituale è la cosa giusta.

Ci piaccia o no, siamo infatti tutti interconnessi e le azioni di ognuno di noi ricadono sugli altri, con effetti impensabili, benché spesso non ci si soffermi nemmeno a pensarlo. Ognuno guarda a sé, al proprio piccolo mondo, restando cieco su tutto il resto. Ma come ci si può evolvere, così? Come si può pretendere la libertà, se non si è nemmeno in grado di valutare le conseguenze delle proprie azioni e di assumersene la responsabilità?

Questo pianeta potrebbe essere potenzialmente un posto magnifico, e noi, come umani, potremmo davvero fare dei grandi passi avanti se solo ci dessimo la chance di far emergere la nostra luce e non ci limitassimo a vivere di stereotipi, paure e condizionamenti vari.. L’ego è ciò che domina la maggior parte della gente. E’ facile riconoscerlo, perché si appoggia sulle paure, su desideri egoistici, spinge a fare qualcosa sulla scia dell’istintività e acceca la mente, facendoti credere che sei tu a scegliere, mentre di fatto ti rende vittima del suo stesso potere. La gente ascolta l’ego ed è invece completamente sorda all’intuito, il quale parla in maniera calma, induce all’azione senza smania e mira sempre al bene più grande. Ma non assale la mente, non ti tormenta.. è discreto e lascia che sia tu a dargli retta.. ecco perché viene spesso ignorato.

Continua a leggere “Elevarsi”

L’Oracolo delle Rune

Il mese di Agosto è appena iniziato: abbiamo festeggiato il meraviglioso sabbat di Lughnasadh, o Lammas, la festa del raccolto dedicata al dio celtico Lugh, la quale ci invita a godere della prosperità e dell’abbondanza, ma ci avvisa anche che stiamo già scivolando verso la parte più buia dell’anno. Non manca ormai molto all’autunno, infatti, ed è giunto il momento di fare dei bilanci. Vediamo quindi cosa ci riserva questo mese con le nostre care rune.

La prima runa, relativa al passato, è Algiz, la runa della protezione. Si tratta di uno dei simboli più benevoli di tutto il futhark, e indica che abbiamo goduto di un momento sereno, durante il quale le sofferenze sono finalmente svanite, permettendoci di perseverare nei nostri obiettivi e di godere anche di un certo supporto. Algiz parla di ottimismo, di progetti creativi e di avanzamento; tuttavia suggerisce anche che è stato necessario mantenere alta la guardia, ma che eravamo pronti a far fronte agli eventuali ostacoli che ci sono stati posti davanti.

Continua a leggere “L’Oracolo delle Rune”

Messaggi di Risveglio

– “Ho qualcosa che mi rode dentro..”
– “E’ la gastrite”
– “Pensavo a qualcosa di più filosofico”
– “La gastrite è molto filosofica”
– “Perché siamo ciò che mangiamo?”
– “Peggio. Diventiamo ciò che ci divora
– “Dobbiamo cambiare alimentazione”
– “O ciò che alimentiamo”

Attivazioni biologiche

Buona settimana🌻

La Luna

A detta di ogni conoscenza, il potere che regola le donne è quello della luna.
Niente su questo pianeta crescerebbe e si svilupperebbe, dallo stato di seme alla maturità, senza la luna.
Il sole è l’energia più potente, grazie alla quale, noi tutti viviamo; ma, da solo, non ha energia di espansione. E’ la luna che, nel riflettere il sole, espande l’energia. Se non ci fosse la luna, ogni seme non rimarrebbe altro che un seme.

Yogi Bhajan

Luna Nuova e Portali

Oggi cade la Luna Nuova nel segno del Leone; solitamente preferisco parlare degli esbat legati alla fase di plenilunio, ma in realtà anche la Luna Nuova costituisce un momento particolarmente intenso e significativo. Per certi versi, infatti, è forse anche più eccitante della Luna piena, nel senso che rappresenta la fase in cui si gettano i semi per i progetti futuri: è da qui che parte il proprio piano creativo di manifestazione, è il momento in cui tutto è possibile e ci si orienta su cosa focalizzarsi.

Se stavolta decido di affrontare questo particolare aspetto del ciclo lunare è perché stiamo vivendo una fase energetica molto attiva: quest’anno stiamo attraversando una serie di portali di particolare entità e dal 22 luglio hanno iniziato ad aprirsi degli ulteriori portali, ancora più intensi, mirati all’evoluzione del nostro pianeta. La frequenza vibratoria della Terra si è infatti innalzata notevolmente e, sebbene si tratti comunque di un fattore positivo, dal punto di vista dello stress fisico si risente parecchio dello sforzo. Il nostro corpo si deve adattare, il nostro DNA deve attivare nuove frequenze in modo da allinearsi all’equilibrio circostante, e questo, oltre a richiedere fatica, comporta anche qualche eventuale malessere.

Oggi, 28 luglio, oltre ad avere la Luna Nuova, abbiamo anche l’apertura di un secondo portale, che mira ad intensificare le energie del primo: le nostre anime si stanno risvegliando alla consapevolezza della loro natura e sentono il richiamo della propria missione sulla Terra. Il 22 luglio c’è stata la chiamata alla nostra parte divina che cerca di riscattarsi dai condizionamenti della matrix e dell’ego; oggi queste energie si amplificano ancora di più, e se assistete a qualche “colpo di testa” vostro o di chi vi circonda, sappiate che sta assecondando il richiamo della propria missione sul pianeta.
I prossimi portali avverranno l’8 e il 16 agosto: il primo consisterà nel mantenersi determinati nelle proprie scelte, mentre l’ultimo sarà, a mio avviso, ancora più forte, poiché porterà a un’ulteriore guarigione, alla chiusura di cicli karmici e a un nuovo allineamento del DNA con la quinta dimensione. Ci aspettano quindi delle settimane impegnative, perciò vediamo a fondo gli influssi di questa Luna rinnovatrice.

Continua a leggere “Luna Nuova e Portali”

Transizione

Ultimamente sto riflettendo molto sulla mia vita e sugli obiettivi che mi sono posta. A livello spirituale non ho lesinato con le sfide da affrontare e di conseguenza, spesso, mi trovo a chiedermi perché mi sono scelta certe cose e che cosa volevo veramente imparare da quelle esperienze.
Benché non abbia tutte le risposte a portata di mano, sento che il mio percorso in qualche modo doveva condurmi esattamente dove sono ora, assumendomi la responsabilità di determinate scelte e decisioni e riscoprendo allo stesso tempo che anche la componente terrena della mia natura reclama la sua considerazione e la sua parte.

Beyond Lemuria Oracle cards, by Izzy Ivy

Non è la prima volta che mi trovo a vivere uno stato d’animo del genere: non saprei nemmeno come descriverlo, è una sorta di stasi che però prelude a una trasformazione, come se di fatto mi trovassi in una specie di limbo, una terra di mezzo che conduce ad altro. E nonostante non sappia cosa sia questo “altro”, lo avverto già, lo sento.
La “causa scatenante” non arriva mai all’improvviso, ma è come se si preparasse il terreno piano piano, facendomi maturare gradualmente particolari pensieri e considerazioni, che poi finiscono per condurmi proprio lì dove devo andare.

Continua a leggere “Transizione”

Messaggi di Risveglio

Lasciare significa: lasciare che per un po’ le cose seguano il loro corso, che si muovano liberamente senza il nostro intervento, finché la direzione del loro movimento non si mostri spontaneamente. Se rinunciamo a tentare di guidare le cose e quelle, muovendosi, si allontanano da noi, lasciamole andare.
Molliamo la presa.
Se le lasciamo andare per la loro strada, ci rendiamo liberi per qualcos’altro.

Bert Hellinger

Buona settimana🌻